L’evoluzione del ruolo della Compliance

La continua evoluzione del contesto normativo nazionale ed internazionale e la crescente esigenza di conoscere preventivamente i futuri impatti dei mutamenti normativi ha richiesto lo studio di nuove metodologie idonee a garantire l’efficace adeguamento degli assetti di business, governance e controllo alla normativa tempo per tempo vigente.

In particolare, la Compliance bancaria, che opera nel sistema dei controlli interni come funzione di controllo di 2°livello, deve verificare, attraverso il controllo dei rischi e la loro prevenzione, che le procedure interne siano coerenti e che siano in grado di prevenire la violazione di tutte le norme applicabili alla banca, rafforzando il rapporto con i clienti e gli investitori e consolidando al massimo la reputazione dell’impresa, rendendola competitiva.

Per accrescere la competitività della Banca, la compliance aziendale deve essere vista quindi non tanto e non solo come funzione, quanto come processo le cui fasi principali sono rappresentate dalla:

  • Pianificazione amministrativa: tra cui il Compliance Plan annuale, l’attribuzione delle attività, il monitoraggio, la gestione delle scadenze, le valutazioni quali-quantitative;
  • Consulenza: tra cui alert normativo, pareristica, Informativa di Compliance, partecipazione a comitati/Cantieri/Gruppi di lavoro;
  • Formazione: Validazione materiale formativo ed erogazione formazione;
  • Attività di Assurance: analisi di rilevanza, analisi d’impatto, risk assessment e valutazione di adeguatezza;
  • Monitoraggio/Controlli: Verifica di efficacia, Compliance risk indicator, Action Plan&Follow up;
  • Reporting: Reporting operativo/ordinario, Reporting Direzionale, reporting normativo/Vigilanza (tableu du board).

La Vigilanza si è orientata da tempo nel suggerire come tipologia di presidio un adeguato numero di risorse da dedicare alle varie fasi di processo della compliance o, in alternativa, di operare attraverso dei supporti strumentali (GRC e/o servizi di data providing) che permettano la gestione dei sistemi per la consultazione e l’analisi delle normative del settore bancario in modo strutturato.

In merito il mercato propone differenti soluzioni per traguardare tutte le fasi del “Processo” di Compliance, ma solo poche sono quelle che effettivamente abbiano la capacità di realizzare una gestione integrata delle attività in coordinamento con le altre funzioni di controllo della Banca. Le criticità maggiori nascono inizialmente dalla visione uno a molti “embedded” nelle soluzioni proposte e alla pervasività progettuale che, oltre a prevedere oneri importanti, spesso diventa inversamente proporzionali alla capacità di adattarsi alle esigenze operative della Banca.

Se poi ci si orienta verso strutture bancarie medio piccole, le criticità tendono ad aumentare in considerazione della minor capacità di spesa rispetto ai grandi gruppi bancari (che comunque affrontano costi rilevanti per l’implementazione e la manutenzione delle soluzioni scelte) e di un numero esiguo o proporzionale di risorse a cui poter assegnare le attività necessarie. Value Process, grazie all’esperienza maturata nel mondo organizzazione  e alla specializzazione in ambito compliance  nonché alla continua formazione delle proprie risorse, propone una soluzione GRC integrata che supera le criticità tipiche rilevate dal mercato, grazie ad una strategia innovativa in grado di ridurre al minimo gli investimenti sui progetti di integrazione delle funzioni di controllo e traguardando la piena autonomia nella gestione di una piattaforma evoluta in cloud che, coadiuvata da un team specialistico, mette a disposizione servizi di data providing in grado di automatizzare  e strutturare le varie fasi di processo della funzione di compliance, con estrema semplicità e coerenza del dato (VP Compliance, Vp Alert, VP Schede d’analisi d’impatto, VP Legal Inventory, Vp Scadenzario).

di Luciano Fanelli

Per maggiori informazioni potete scrivere all’indirizzo mail: compliance@valueprocess.it

Condividi su facebook
Facebook
Condividi su twitter
Twitter
Condividi su linkedin
LinkedIn
Condividi su whatsapp
WhatsApp
Condividi su print
Stampa