Intelligenza artificiale

L’attuale evoluzione delle tecnologie di IA non è così spaventosa (o sufficientemente intelligente) come viene solitamente dipinta nei film… scopriamo cosa è!

Il termine Artificial Intelligence è stato coniato nel 1956 ma l’IA è oggi ancor più popolare, vista la crescita nel volume dei dati, lo sviluppo degli algoritmi avanzati e dei miglioramenti nella potenza di calcolo e di archiviazione.

Può essere definita come il ramo della computer science che studia lo sviluppo di sistemi hardware e software dotati di capacità tipiche dell’essere umano ed in grado di perseguire autonomamente una finalità definita prendendo delle decisioni che, fino a quel momento, erano solitamente affidate agli esseri umani.

A differenza dei software tradizionali, un sistema IA non si basa sulla programmazione (cioè sul lavoro di sviluppatori che scrivono il codice di funzionamento del sistema) ma su tecniche di apprendimento: vengono cioè definiti degli algoritmi che elaborano un’enorme quantità di dati dai quali è il sistema stesso che deve derivare le proprie capacità di comprensione e ragionamento. L’intelligenza Artificiale fa già parte della nostra vita quotidiana ed è ormai utilizzata nei campi più disparati. Tutti conoscono le auto senza guidatore o gli assistenti vocali come Alexa di Amazon, Google Home, Cortana di Microsoft e Siri di Apple, ma gli esempi meno noti sono molteplici.

Gli algoritmi intelligenti, in grado cioè di auto-apprendere, ci suggeriscono i prodotti da acquistare, i film o i brani musicali in linea con i nostri gusti, sanno rispondere a domande dei clienti via chat, possono riconoscere il volto di una persona per abilitare un accesso, smistare documenti in base al contenuto, supportare i medici nella lettura delle immagini radiografiche e nelle diagnosi o anche filtrare i curriculum per selezionare il candidato ideale.

L’IA sta cambiando in modo plateale tutti i settori a partire dall’automotive: i veicoli a guida autonoma sono ormai il presente. Queste auto intelligenti renderanno gli incidenti provocati dagli errori umani meno probabili e saranno capaci di gestire tutte le impostazioni del veicolo in base alle preferenze del proprietario. Ma ciò che sta rendendo più tangibile e vicina a noi l’evoluzione dell’Intelligenza Artificiale è tutta la tecnologia legata agli assistenti vocali: la voce è diventata mainstream nella comunicazione con i dispositivi e alcune applicazioni di elaborazione del linguaggio naturale consentono tutta una serie di operazioni semplicemente attraverso i comandi vocali verso il dispositivo dotato di intelligenza artificiale.

di Alessandro Santavicca

Per maggiori informazioni potete scrivere all’indirizzo mail: info@valueprocess.it

Condividi su facebook
Facebook
Condividi su twitter
Twitter
Condividi su linkedin
LinkedIn
Condividi su whatsapp
WhatsApp
Condividi su print
Stampa