Trattamento nelle segnalazioni di vigilanza e in bilancio

Targeted Longer-Term Refinancing Operations (TLTRO)

Chiarimenti sulle corrette modalità di rilevazione, ai fini dell’informativa di “Vita residua – rischio di tasso d’interesse” prevista nelle segnalazioni di vigilanza e in bilancio, delle operazioni mirate di rifinanziamento a lungo termine, prima e seconda serie, con la BCE – c.d. TLTRO-I e TLTRO-II.

Le operazioni mirate di rifinanziamento a lungo termine presentano le seguenti principali caratteristiche:

  • per le operazioni TLTRO-I, condotte da marzo 2015 a giugno 2016, il tasso d’interesse è fisso per tutta la durata dell’operazione ed è pari al tasso applicato alle operazioni di rifinanziamento principale alla data dell’annuncio dell’asta di ciascuna TLTRO-I. Per le operazioni effettuate a settembre e dicembre 2014, tale tasso è incrementato di 10 punti base;
  • per le operazioni TLTRO-II, condotte da giugno 2016 a marzo 2017, il tasso d’interesse è pari, per la durata dell’operazione (quattro anni), al tasso applicato alle operazioni di rifinanziamento principale alla data di aggiudicazione di ciascuna TLTRO-II.

Tale tasso può essere ridotto in relazione all’andamento, rispetto a un prefissato benchmark, del credito erogato dalle banche prenditrici al settore privato non finanziario nel periodo 1° febbraio 2016 – 31 gennaio 2018. In caso di superamento del benchmark, il tasso è ridotto in maniera correlata al tasso dei depositi presso la BCE (deposit facility) applicato alla data di aggiudicazione di ciascuna TLTRO-II.