Intermediazione assicurativa – Imprese di assicurazione SEE operanti in Italia – Polizze vita dormienti


Con lettera al mercato n. 92706 dell’1 aprile 2019, IVASS ha fornito chiarimenti in merito alla lettera al mercato n. 214980 del 25 settembre 2018, con la quale ha esteso alle imprese di assicurazione con sede legale in uno Stato dello Spazio Economico Europeo (SEE) operanti in Italia l’indagine in tema di polizze vita dormienti, già svolta nei confronti delle imprese di assicurazione italiane.

In particolare il documento in questione ha richiamato l’attenzione sulle novità introdotte dal D.L 23/10/2018 n. 119, convertito con legge 17/12/2018 n. 136, che ha modificato il D.P.R. 22 giugno 2007, n. 116 in materia di depositi e polizze dormienti. Nello specifico, il documento si sofferma:
– sull’obbligo, per le imprese di assicurazione SEE operanti in Italia di verificare, entro il 31 dicembre di ciascun anno, tramite servizio di cooperazione informatica con  l’Agenzia delle entrate, l’eventuale decesso degli assicurati di polizze vita o infortuni;
– sull’obbligo in caso di riscontro positivo, di attivarsi per il processo di liquidazione, inclusa la ricerca del beneficiario non espressamente indicato in polizza;
– sull’obbligo per le imprese di riferire all’IVASS, entro il 31 marzo dell’anno successivo a quello nel quale la verifica è stata effettuata, in merito ai pagamenti effettuati ai beneficiari.

 

Lettera al mercato IVASS n 92706/2019