Antiriciclaggio – Comunicazioni oggettive – Istruzioni per gli operatori


Banca d’Italia ha pubblicato la versione aggiornata al 30 agosto 2019 del “Manuale utente per l’invio delle Comunicazioni Oggettive”, contenente le specifiche istruzioni in materia di comunicazioni oggettive nei confronti dei soggetti segnalanti, che devono essere trasmesse mensilmente alla UIF in via telematica attraverso la rete Internet mediante il portale Infostat-Uif, previa adesione al sistema di segnalazione on-line.

In particolare, il manuale in questione precisa che i soggetti tenuti all’invio di tali comunicazioni (cd “segnalanti”) sono elencati all’art. 2 delle “Istruzioni in materia di comunicazioni oggettive” emanate dalla UIF il 28 marzo 2019. La trasmissione alla UIF delle comunicazioni oggettive è effettuata dal Responsabile Antiriciclaggio del segnalante ovvero dal responsabile del punto di contatto (cd “Referente”). Tale soggetto è l’interlocutore della UIF per tutte le questioni attinenti alla trasmissione delle comunicazioni e per le eventuali richieste di informazioni. Il Referente può altresì abilitare, sotto la propria responsabilità, altre persone fisiche all’inserimento e alla trasmissione delle comunicazioni oggettive utilizzando le funzioni disponibili sul portale Infostat-Uif. Le comunicazioni oggettive devono contenere i dati relativi alle operazioni in contante di importo pari o superiore a 10.000 Euro eseguite nel corso del mese solare a valere su rapporti ovvero mediante operazioni occasionali, anche se realizzate attraverso più operazioni singolarmente pari o superiori a 1.000 Euro. Le operazioni dovranno essere individuate considerando tutte le movimentazioni di denaro effettuate dal medesimo soggetto, in qualità di cliente o di esecutore; le operazioni effettuate dall’esecutore sono imputate anche al cliente in nome e per conto del quale ha operato. Le informazioni da trasmettere alla UIF sono descritte in dettaglio nel documento Informazioni e dati contenuti nelle comunicazioni oggettive. Tali dati devono essere inseriti in un file in formato XML realizzato secondo le Istruzioni tecniche per l’inoltro delle comunicazioni oggettive in formato XML. Le comunicazioni relative ad un determinato mese potranno essere trasmesse a partire dal primo giorno del mese successivo e dovranno pervenire alla UIF entro il 15 del secondo mese successivo. Nel caso in cui il giorno 15 sia un festivo, la scadenza per l’invio è posticipata al primo giorno successivo non festivo.

 

Manuale utente per l’invio delle Comunicazioni Oggettive