Stati a rischio riciclaggio e finanziamento al terrorismo

Risoluzione del Parlamento Europeo del 19 gennaio 2017.

Il Parlamento Europeo ha bocciato la proposta della Commissione Europea relativa alla blacklist di Stati considerati a rischio in materia di riciclaggio di denaro e di finanziamento al terrorismo. La lista comprendeva 11 Stati, fra i quali Afghanistan, Bosnia-Erzegovina, Iraq e Siria.

Il Parlamento Europeo ha bocciato tale lista in quanto è stata considerata troppo limitata e ritenendo che andrebbe ampliata includendo territori che, ad esempio, facilitano i reati in materia fiscale.


Le persone fisiche e giuridiche provenienti dagli Stati inclusi nella blacklist, nella proposta della Commissione, sarebbero soggette a controlli più approfonditi, in caso di svolgimento di attività nell’Unione Europea.
A seguito del voto negativo da parte del Parlamento Europeo, rimarrà in vigore la vigente lista di paesi terzi a rischio riciclaggio e finanziamento al terrorismo, in attesa della revisione da parte della Commissione Europea.

Condividi su facebook
Facebook
Condividi su twitter
Twitter
Condividi su linkedin
LinkedIn
Condividi su whatsapp
WhatsApp
Condividi su print
Stampa