Disposizioni in ambito bancario e finanziario – Prodotti bancari al dettaglio – Product governance


Con il provvedimento in questione Banca d’Italia ha adottato le integrazioni e modifiche al proprio Provvedimento 29 luglio 2009 in materia di “Trasparenza delle operazioni e dei servizi bancari e finanziari. Correttezza delle relazioni tra intermediari e clienti”.

In particolare, l’intervento è volto a dare attuazione agli orientamenti dell’Autorità Bancaria Europea sui dispositivi di governance e di controllo sui prodotti bancari al dettaglio. Gli orientamenti, emanati per finalità di tutela dei consumatori nei rapporti con gli intermediari, prevedono che i prodotti bancari siano progettati e commercializzati in coerenza con gli interessi, gli obiettivi e le caratteristiche delle classi di clientela alle quali essi sono destinati. Le integrazioni e le modifiche riguardano la sezione VIII e la sezione XI del provvedimento. Le nuove politiche e procedure introdotte dal presente provvedimento, inoltre, si applicano, secondo le modalità e le tempistiche indicate nel paragrafo 1-bis della sezione XI, ai soli prodotti elaborati e offerti sul mercato a partire dal:
− 1° gennaio 2020 dalle banche di credito cooperativo, dagli intermediari appartenenti a gruppi con attivo di bilancio consolidato pari o inferiore a 3,5 miliardi di euro e dagli intermediari, non appartenenti a gruppi, con attivo di bilancio pari o inferiore a 3,5 miliardi di euro;
− 1° gennaio 2019 dagli altri intermediari.

 

Provvedimento Banca d’Italia 5 dicembre 2018