Vigilanza assicurativa – Regime sanzionatorio – Procedura di irrogazione delle sanzioni


Pubblicato il Provvedimento IVASS n. 86 del 14 maggio 2019 di modifica ai Regolamenti IVASS n. 1 dell’8 ottobre 2013 e n. 39 del 2 agosto 2018, concernenti rispettivamente la procedura di irrogazione delle sanzioni amministrative pecuniarie e le disposizioni attuative.

In particolare, con sentenza n. 2043 del 28 marzo 2019, il Consiglio di Stato ha annullato l’art. 10 del Regolamento IVASS n. 1/2013 nella parte in cui lo stesso non prevede l’instaurazione del contraddittorio con l’organo che, ricevuta la proposta sanzionatoria dagli uffici competenti, è chiamato ad irrogare la sanzione (c.d. contraddittorio rafforzato). Il presente provvedimento intende dare attuazione alla citata pronuncia colmando il vuoto normativo conseguente all’annullamento del menzionato art. 10 attraverso l’introduzione del c.d. contraddittorio rafforzato anche nel Regolamento n. 1/2013 con modalità identiche alle previsioni del Regolamento n. 39/2018 che già lo prevede per le violazioni commesse dal 1° ottobre 2018 (data di entrata in vigore delle modifiche apportate al Titolo XVIII del Codice delle assicurazioni ad opera del d. lgs. 21 maggio 2018, n. 68 recante l’attuazione della direttiva (UE) 2016/97 del Parlamento europeo e del Consiglio, del 20 gennaio 2016, relativa alla distribuzione assicurativa). Le modifiche apportate dal provvedimento tengono conto, altresì, della necessità di adeguare la pubblicazione delle sanzioni ai principi in materia di protezione dei dati personali e alla normativa in materia di antiriciclaggio, nonché di dare attuazione a quest’ultima normativa con riguardo ai destinatari del Regolamento n. 39/2018.

 

Provvedimento n. 86/2019