Tassi di interesse – Finanziamenti a breve termine – Euro Short Term Rate (STR)


La Banca Centrale Europea ha pubblicato delle linee guida relative all’Euro Short Term Rate (€STR), il nuovo tasso di interesse sui finanziamenti a breve termine che misurerà il costo della raccolta all’ingrosso non garantita con scadenza a un giorno di un campione di banche dell’area dell’euro, che verrà calcolato come media dei tassi di provvista non garantita (depositi) riferibili a transazioni con durata overnight condotte dalle banche segnalanti dell’MMSR (Money Market Statistical Reporting) con controparti finanziare.

In particolare, il provvedimento disciplina l’euro short-term rate e stabilisce la responsabilità della BCE per la sua amministrazione e il controllo del processo di determinazione del tasso in questione. Le linee guida stabiliscono anche i compiti e le responsabilità della BCE e delle BCN in relazione al loro contributo al processo di determinazione dei tassi a breve termine e ad altre procedure aziendali. Nello specifico, la BCE è responsabile della procedura di determinazione dell’euro short-term rate , che comprende le azioni seguenti:
– stabilire e mantenere le disposizioni per la presentazione di informazioni statistiche di input e la ricezione di informazioni statistiche di input nel sistema di tassi a breve termine dell’area euro;
– elaborazione della qualità, compreso il filtraggio dei dati, l’arricchimento dei dati e la selezione delle transazioni idonee;
– calcolo dell’euro short-term rate. Le linee guida hanno sottolineato che il tasso in questione deve riflettere i costi di finanziamento overnight non garantiti dell’euro all’ingrosso delle banche situate nell’area dell’euro.

 

Guideline of the european central bank on the euro short-term rate