Mercati finanziari – Depositari centrali di titoli (CSDR) – Comunicazione delle operazioni internalizzate


Con la comunicazione in questione, Consob ha fornito indicazioni sulla prossima entrata in vigore, a partire dal 1° luglio 2019, dell’obbligo per gli internalizzatori di regolamento, di comunicare all’autorità alcuni dati aggregati sulle operazioni regolate internamente.


In particolare, tale obbligo è stato introdotto dall’art. 9 del Regolamento (UE) n. 909/2014 sul miglioramento del regolamento titoli nell’Unione europea e ai depositari centrali di titoli (CSDR). Gli internalizzatori di regolamento che hanno la propria sede principale in Italia, nonché le filiali italiane di entità che hanno sede in Paesi extra-Ue, devono effettuare le comunicazioni alla Consob. Le succursali italiane di internalizzatori di regolamento stabiliti in altri Paesi Ue devono invece comunicare i dati all’autorità nazionale del Paese Ue in cui si trova la loro sede principale. Con la medesima Comunicazione, la Consob ha inoltre indicato di volersi conformare agli Orientamenti ESMA in materia, che forniscono utili chiarimenti ed esempi sul nuovo obbligo. Gli internalizzatori di regolamento italiani dovranno trasmettere i dati alla Consob tramite un sistema di ricezione dei dati predisposto ad hoc, previa registrazione tramite lo specifico modulo allegato alla comunicazione in questione.

 

Comunicazione Consob n. 9